Lo Yuchi wild tea e la Camellia Formosensis / The Yuchi wild tea and the Camellia Formosensis

In questo periodo grazie alla carissima Francesca del blog  ”Una stanza tutta per te” mi è stato possibile provare un tè nero molto particolare ovvero lo Yuchi wild tea, già da lei descritto in questo post, un tè che è ottenuto da piante autoctone dell’isola di Formosa e che ivi crescono in modo selvatico.

La Camellia Formosiensis

Prima di descrivere le note degustative di questo tè mi sembra giusto parlare un pochino della particolare specie di camelia dalla quale viene ricavato questo tè ovvero la Camellia Formosensis.
La prima testimonianza scritta dove si parla di questa pianta  risale circa  ai primi del ‘700.
Le popolazioni antiche della zona del monte Alishan chaimavano questo tè ”Shuen-Cha” che significa tè delle creature celesti. Oggi molte volte questo tè viene indicato come ”San-Cha” , che significa tè delle montagne, per distinguerlo dalle altre varietà di tè coltivate a Taiwan che però non sono indigene ma bensì importate.
In ambito scientifico nel corso del tempo a causa della sua forte somiglianza con le altre varieta di Camellia Sinensis le sono stati attribuiti diversi nomi tra l’atro non essendo neanche certi che si trattasse di una specie a se stante. Questa confusione è stata chiarita in tempi più recenti grazie a studi sul suo DNA che hanno stabilito che la Camellia Formosiensis può essere ritenuta una specie indipendente.

L’estrema somiglianza tra Camellia Sinensis e Camellia Formosensis secondo gli studiosi è dovuta al fatto che la Camellia Formosensis si è originata dalla Camellia Sinensis presente in Cina, e poi migrata a Taiwan durante le ere glaciali quando l’isola di Formosa è stata più volte collegata alla Cina da una striscia di terra.
La Camellia Formosensis è molto più diffusa sul lato ovest dell’isola di Taiwan che sul lato est dove ne è stata rintracciata una sola popolazione sul versante sud-est della Central Mountain Range.

Dal punto di vista delle differenze morfologiche tra Camellia Sinensis e Camellia Formosensis una  tra le più evidenti è presentata dai germogli che nella Formosensis non sono ricoperti di peluria come invece lo sono quelli della Sinenis, inoltre le due specie presentano differenza nell’aspetto dell’ovario che nella Sinensis è glabro mentre nella Formosensis è pubescente.
Altre differenze ma meno significative riguardano la lunghezza e lo spessore della foglia e le sue venature.

Lo Yuchi Wild Tea

Dopo un paragrafo dedicato diciamo alla botanica di questo tè passiamo al tè che ho bevuto.

Come già detto in precedenza questo tè nero è stato ottenuto da alberi selvatici che crescono spontaneamente nell’isola di Taiwan, in particolare questo qui  è stato raccolto nella zona di Yuchi nella provincia di Nantou.
Questo tè mi ha colpito sin da subito grazie all’eccezionale fragranza delle sue foglie secche che si presentano lunghe e sottili.
Per prepararlo ho usato acqua intorno ai 95°C per un tempo di infusione di circa un minuto per le prime due infusione e di circa due per la terza ed ultima infusione.
L’infuso che ne è risultato mi è piaciuto moltissimo caratterizzato come è da un sapore molto delicato dove spuntano piacevoli note speziate come ad esempio la cannella. A differenza di altri tè neri, sopratuttutto quelli appparteneti alla varieta assamica, in questo tè nero è praticamente assente l’astringeza cosa che lo fa scorrere in bocca in modo molto piacevole e senza stancare. Ottimo anche il retrogusto fatto leggere spezie e piacevoli note floreali.

le foglie dello Yuchi Wild Tea

le foglie dello Yuchi Wild Tea

Per quanto riguarda le proposte d’ascolto oggi tocca a questa famosissima canzone di Lou Reed, scelta più che altro per il ”wild” presente nel titolo 🙂

Fonti

Morphological Comparisons of Taiwan Native Wild Tea Plant (Camellia sinensis (L.) O. Kuntze forma formosensis Kitamura) and Two Closely Related Taxa Using Numerical Methods. Taiwania, 52(1): 70-83, 2007

The confirmation of Camellia formosensis (Theaceae) as an independent species based on DNA sequence analyses. Botanical Studies (2009) 50: 477-485.

 

English Version

In this period thanks to the dear Francesca, the author of the blog ”Una stanza tutta per tè”, I was able to try a very special black tea or the Yuchi wild tea, since she described in this post, a tea that is made from native plants on the island of Formosa, and that there grow wild.

Camellia Formosensis

Before writing the tasting notes of this tea it seems right to speak a little of the particular species of camellia which is derived from this tea or Camellia Formosensis.
The first written record which speaks of this plant dates back to around the early 700.
The ancient peoples of the area of Alishan tea called this ShuenCha which means tea of celestial beings. Today this tea is often referred to as SanCha ‘, which means tea of the mountains, to distinguish it from other varieties of tea grown in Taiwan that have been imported.
In science over time because of its strong resemblance to the other varieties of Camellia Sinensis different names have been attribuited to this plant among other things it is not even certain that it was a separate species. This confusion has been clarified in recent times thanks to DNA studies that have established that the Camellia Formosiensis can be considered a separate species.

The extreme similarity between Camellia Sinensis and Camellia Formosensis according to scientists is the fact that the Camellia Formosensis originated from the Camellia Sinensis in China, and then migrated to Taiwan facilitatedby the presence of the Taiwan Strait land bridge that had connected Taiwan and mainland China several times during  the  glacial  ages.
The Camellia Formosensis is much more widespread on the west side of the island of Taiwan on the east side where they have been tracked down one population on the south-east of the Central Mountain Range.

From the point of view of morphological differences between Camellia Sinensis and Camellia Formosensis one of the most important is that the  Camellia Formosiensis buds are glabrous whereas those of Camellia Sinensis are densely covered with silver-yellowish hairs, another difference is in the appearance of the ovaries that  in the Camellia Sinensis are glabrous while in Formosensis is pubescent.
Other differences but less significant concern the length and thickness of the leaf and its veins.

The Yuchi Wild Tea

After a paragraph on the botany of this tea we go to tea I drank.

As mentioned earlier this black tea is produced from wild trees that grow wild on the island of Taiwan, in particular, this tea was harvested in Yuchi in the province of Nantou.
This tea surprised me immediately thanks to the exceptional fragrance of its leaves that are long and thin.
To prepare this tea  I used water at around 95 ° C for an infusion time of about one minute for the first two and infusion of about two for the third and last infusion.
I loved the infusion of this tea. It is characterized by a very mild flavor with pleasant spicy notes such as cinnamon. Unlike other black teas, especially those belonging to the assamica variety, this black tea isn’t astringent so this tea  flow in the mouth very pleasant and without tiring. There was also excellent taste made of spices and pleasant floral notes.

The Yuchy Wild Tea

The Yuchy Wild Tea

As for the proposals listening now it’s up to this famous song by Lou Reed, choosing mostly for the wild in the title 🙂

Refeferences

Morphological Comparisons of Taiwan Native Wild Tea Plant (Camellia sinensis (L.) O. Kuntze forma formosensis Kitamura) and Two Closely Related Taxa Using Numerical Methods. Taiwania, 52(1): 70-83, 2007

The confirmation of Camellia formosensis (Theaceae) as an independent species based on DNA sequence analyses. Botanical Studies (2009) 50: 477-485.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...